The page you're viewing is for Italian (EMEA) region.

The page you're viewing is for Italian (EMEA) region.

Vertiv si è classificata leader globale nel raffreddamento dei data center, un mercato in forte espansione

dicembre 02, 2020

La ricerca condotta da Omdia rivela che tecnologie sostenibili e innovative come l'acqua refrigerata e il raffreddamento evaporativo, nonché le forme di raffreddamento a liquido, stanno diventando sempre più diffuse

Piove di Sacco (PD), Italia [2 dicembre 2020] Vertiv (NYSE: VRT), fornitore globale di soluzioni per le infrastrutture digitali critiche, è stato valutato dalla società di analisi tecnologica Omdia come il più grande fornitore globale nel mercato del raffreddamento per data center, un settore caratterizzato da continue innovazioni e cambiamenti. La recente ricerca evidenzia che tecnologie di dissipazione del calore ormai affermate - come l'espansione diretta (DX), l'acqua refrigerata e il raffreddamento evaporativo - continuano a dominare, diventando al contempo più sostenibili. Inoltre, si prevede che le nuove tecnologie - come le forme di raffreddamento a liquido - cresceranno man mano che gli operatori dei data center studieranno nuovi modi per migliorare ulteriormente l'efficienza e contenere il consumo energetico richiesto.

Il documento di Omdia, Data Center Thermal Management Report 2020, pubblicato alla fine del 2020 e basato sui dati del 2018 e del 2019, conferma che Vertiv possiede una quota del 23,5% del mercato globale del raffreddamento dei data center, superiore del 10% rispetto al concorrente più vicino. Secondo Omdia, il comparto della tecnologia termica per data center è destinato ad aumentare da 3,3 miliardi di dollari nel 2020 a più di 4,3 miliardi di dollari nel 2024. Vertiv è anche leader globale nel mercato delle tecnologie termiche perimetrali con una quota di mercato del 37,5%, superiore del 20% rispetto al principale competitor.

Oltre ad analizzare la posizione di mercato, il report fornisce informazioni approfondite sull'evoluzione della tecnologia di raffreddamento dei data center. Le tecnologie consolidate, come i chiller e il raffreddamento perimetrale, continueranno a mantenere una quota importante sul mercato. Secondo Omdia, l’espansione diretta è ancora la principale forma di espulsione del calore nella gestione termica dei data center, ma l'acqua refrigerata e il raffreddamento evaporativo stanno guadagnando terreno. Inoltre, gli stimoli dei service provider sono accelerati, determinando una crescita a doppia cifra per le unità di trattamento dell’aria (AHU).

Omdia prevede che ci sarà anche una forte crescita delle forme di raffreddamento a liquido (immersione e direct-to-chip) e si prevede che i valori raddoppieranno tra il 2020 e il 2024. Diversi fattori stanno contribuendo a questo cambiamento, tra cui l'aumento del consumo energetico di chip e server, la crescita dell’edge, l'aumento della densità dei rack, nonché l'efficienza energetica e i requisiti di sostenibilità.

Lucas Beran, principal analyst for cloud and data center research practice di Omdia e autore del report, ha affermato: “Il mercato del Thermal Management dei data center è vicino a un punto di svolta. Attualmente, i prodotti e le soluzioni termiche ad aria esistenti stanno guidando la crescita, ma sono limitati dalla loro capacità di raffreddare più di 10 kW di densità di rack. Nuove tecnologie, nuovi prodotti e nuovi progetti stanno arrivando sul mercato al fine di supportare queste implementazioni ad alta densità e operazioni più efficienti, le quali porteranno a un cambiamento della dinamica del mercato entro il 2024”.

“La leadership consolidata di Vertiv nel Thermal Management dimostra che i nostri clienti apprezzano la nostra competenza nel settore, il nostro ampio portfolio e i crescenti investimenti in tecnologia, ricerca e sviluppo”, ha affermato Giordano Albertazzi, Presidente di Vertiv EMEA e Global Channel Leader di Vertiv. “I prodotti e le soluzioni di raffreddamento che abbiamo presentato nel corso del 2020 e la nostra roadmap di innovazioni lungimiranti continueranno a offrire ai nostri clienti tecnologie leader, consentendo loro di raggiungere obiettivi più elevati di efficienza e sostenibilità”.

Vertiv ha annunciato molteplici innovazioni negli ultimi mesi per quanto riguarda la tecnologia termica. In EMEA, Vertiv ha annunciato Vertiv™ Liebert® OFC, una nuova e avanzatissima gamma di chiller con compressore turbocor senza olio, sviluppata in collaborazione con Geoclima. Liebert OFC è stato progettato per utilizzare refrigeranti a basso GWP, incluso R1234ze, e per fornire un'elevata efficienza energetica. Inoltre, l’intera gamma di climatizzatori a pavimento è stata recentemente riprogettata per garantire la massima efficienza, compresi Vertiv Liebert PDX – l’unità ad espansione diretta con compressori a velocità variabile - e Vertiv Liebert PCW – la nuovissima gamma di unità ad acqua refrigerata.

In aggiunta alle novità di prodotto, Vertiv collabora anche con gruppi leader del settore industriale e recentemente è diventata membro Platinum dell’Open Compute Project (OCP). Il ruolo di Vertiv includerà iniziative di supporto nell’adozione del raffreddamento a liquido attraverso i progetti Advanced Cooling Solutions (ACS) e Advanced Cooling Facility (ACF). L'obiettivo è quello di introdurre linee guida e best practice per le tecnologie di raffreddamento a liquido diretto su chip e a immersione, nonché di consentire alle strutture dei data center di adottare il raffreddamento a liquido.

Anche la ricerca di Vertiv nel campo delle tecnologie termiche è orientata a future innovazioni. Secondo il report Data Center 2025: Closer to the Edge, l’industria dei data center ha assistito a un cambiamento su larga scala verso il risparmio energetico guidato da operatori di hyperscale e fornitori di colocation, portando contemporaneamente la rimozione del calore più vicino ai server attraverso i sistemi di raffreddamento a liquido e con porte posteriori, progettati per supportare i rack ad alta densità comuni nelle strutture HPC (High Performance Computing). Degli oltre 800 professionisti di data center che hanno risposto al sondaggio, il 42% prevede che i sistemi meccanici soddisferanno i requisiti di raffreddamento futuri, mentre il 22% afferma che saranno soddisfatti con il raffreddamento a liquido e l'aria esterna, un risultato probabilmente determinato dalle densità dei rack più elevate che si osservano oggi.

Per ulteriori informazioni sulle ultime novità tecnologiche di Thermal Management in EMEA, iscriviti al Vertiv Cooling Innovation Forum il 10 dicembre registrandoti gratuitamente a questo link. Per saperne di più su come Vertiv può aiutare i gestori e gli operatori nel migliorare le performance del data center, visita il sito www.Vertiv.com/SWC.


Chi siamo
Vertiv (NYSE: VRT) coniuga hardware, software e servizi per assicurare la continuità e l’ottimizzazione operativa delle infrastrutture critiche, supportando le strategie di business dei propri clienti. Come Architects of Continuity™, Vertiv risolve le sfide più difficili per data center, reti di telecomunicazione e strutture digitali per applicazioni commerciali e industriali, grazie a un completo portfolio di tecnologie e servizi per l’alimentazione e la continuità elettrica, il raffreddamento e le soluzioni infrastrutturali IT, dal cloud fino all’edge. Con sede a Columbus, in Ohio (USA) e una presenza globale, Vertiv ha circa 20.000 dipendenti e opera in oltre 130 Paesi. Per maggiori informazioni e per ricevere gli aggiornamenti di notizie e contenuti Vertiv, consultare il sito Vertiv.it.


Contatto per i Media
Rosy Auricchio
T + 39 02 47718627
E rauricchio@grandangolo.it

Login dei partner

Lingua & Ubicazione